VAI AL SITO

10.03.2015

Face the change, un momento dell'esame della I edizione

Face the Change: sviluppo manageriale e network

Quando lo abbiamo lanciato, nel 2012, non sapevamo come sarebbe andata. Ora, parte la terza tornata di Face the Change. E noi ne siamo davvero felici :)

 

FACE THE CHANGE, il Master che si basa sul concetto di network

Quando un’idea – formativa, di prodotto, consulenziale – funziona, la tentazione più naturale è quella di replicarla tale e quale, nella formula e nell’esecuzione. Quando abbiamo cominciato a chiederci se fosse arrivato il momento di lanciare una terza edizione del Master, il dubbio che avevamo era proprio questo: continuare tranquillamente con qualcosa che funziona o rilanciare? Qualcuno, all’interno del gruppo, ha fatto notare a tutti gli altri che Face the Change si è sempre alimentato di rilanci: l’anno scorso, in chiusura di percorso, invece di riposarci, abbiamo pubblicato un libro (da cui è tratta l’immagine in evidenza) e, in autunno, abbiamo organizzato un evento pubblico sul cambiamento che degli stimoli provenienti dal Master si alimentava.
E quindi, via col brainstorming! Come migliorare qualcosa di cui, sostanzialmente, eravamo già soddisfatti? Alla fine, abbiamo deciso di potenziare alcuni elementi già presenti nei percorsi precedenti, dando a Face the Change un taglio più “compatto” e puntando su eventi ad alto impatto in cui la Community FTC (formata dai partecipanti dell’edizione in corso, ma anche da quelli delle prime due, insieme ai Mentor delle aziende che prendono parte al progetto) possa condividere con un pubblico più ampio idee e proposte elaborate dal gruppo, in aula e durante i momenti interni di confronto.

Sì, perché – per chi non lo sapesse – FTC è un Master di sviluppo manageriale che si fonda proprio sulla forza del gruppo e sul concetto di network collaborativo, un percorso intenso che consente di toccare con mano il modo in cui colleghi provenienti da altre realtà stanno vivendo il processo di cambiamento, avere la possibilità di rivedersi in loro e di fare il punto sul proprio percorso personale e, soprattutto, professionale. Un contenitore capace di far emergere le risposte dal confronto con gli altri e a partire dal proprio talento. Come scrivevamo po’ di tempo fa, un viaggio comune in cui ciascuno, a partire dalla propria realtà di eccellenza, metta in rete saperi, conoscenza e voglia di lavorare su di sé.

 

La terza edizione

Questa terza edizione spingerà l’acceleratore su momenti , anche grazie all’utilizzo di uno strumento messo a punto anche durante le prime due edizioni di FTC. Si tratta di “Take – Body & Soul Time”, il metodo MAD SYSTEM per l’integrazione mente-corpo, secondo classificato agli Oscar dello sport italiano 2014, secondo solo a Telecom Italia e al suo progetto “Junior TIM Cup”.

A restare invariata sarà invece la metodologia. Ecco quindi che torneranno i laboratori di analisi delle competenze, per comprendere le potenzialità presenti e inespresse e i gap da colmare; il role playing e l’esame di casi di studio; il mentoring e la supervisione dei gruppi di lavoro, per favorire lo scambio di esperienze fra i partecipanti; le sessioni di coaching individuale e l’elaborazione di un project work finale, che verrà presentato in fase di esame. Senza dimenticare la forte integrazione con DMAV, il nostro progetto più legato alla dimensione artistica.

La terza edizione di Face the Change parte a brevissimo, ti abbiamo incuriosito e vuoi saperne di più? Puoi contattare telefonicamente Giovanni Tavaglione (3339899331), direttore scientifico di FTC e fissare un appuntamento con lui. Oppure, puoi scrivergli a giovanni.tavaglione@dofcounseling.com

Intanto, puoi sfogliare la BROCHURE FTC o sbirciare sulla pagina Facebook qualcuna delle attività che abbiamo fatto nel tempo :)

 

I contenuti di questo post sono rilasciati con licenza Creative Commons 3.0 (CC BY-NC-SA 3.0).

 

Tag:

Una replica a “Face the Change: sviluppo manageriale e network”

  1. Andre scrive:

    That’s a great point… i believe that continuously development is a key factor for success!
    Loved your blog! 😉

Lascia una risposta

Giovanna Tinunin

Giovanna Tinunin

Autore

Si occupa di storytelling, ascolto e conversazione all’interno delle organizzazioni e segue progetti sulla comunicazione interna ed esterna, in particolare quelli legati al marketing territoriale. Qui la troverete spesso. Se non vi basta, cercatela sul suo social network "preferito", Twitter, come @platipuszen

Archivio post

giugno: 2017
L M M G V S D
« set    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930