VAI AL SITO

17.09.2012

2012_09_17_Capo del villaggio

La missione del leader, una faticosa costruzione di equilibri

In quanti modi si può guidare una comunità? Quante sono le tipologie di leadership fra cui scegliere e quale si adatta meglio a questi tempi complessi che ci troviamo a vivere? Il tema della leadership (a ogni livello, che sia aziendale, economico, comunitario o politico) diventa oggi fondamentale per capire come le comunità possono trovare modi nuovi e più efficaci per darsi delle regole, organizzarsi e vivere insieme. Per parlarne, affrontiamo questa settimana la figura del Capo del Villaggio.

Capo del villaggio, leader, condottiero, imprenditore, tanti sono i nomi che si possono usare per questa figura centrale nella storia di una comunità. È una figura che ricorda per prima cosa la leadership naturale che s’instaura in un gruppo: per esempio, fra i lupi, c’è il capobranco che si assume la responsabilità della sopravvivenza del gruppo. È un ruolo affidato all’elemento più forte e astuto, che sa dare segnali precisi di leadership. Anche sul piano umano il ruolo del capo è fortemente associato a comportamenti e segnali che, pur variando nel tempo e nelle culture più diverse, conservano tuttavia dei tratti comuni molto forti. Il rischio è quello di pensare che esista un solo modo di essere leader. Sono molti gli uomini politici, i leader e i manager che preferiscono rafforzare la propria leadership affidandosi a modelli stereotipati di autorevolezza gestuale e vocale di facile impatto sull’audience, invece di preoccuparsi di sviluppare ed esprimere la propria autenticità e congruenza. Più di altre, questa figura corre il rischio forte di lasciarsi intrappolare in un ruolo è forte, perdendo di vista il fatto che ogni ruolo di guida dovrebbe essere associato al concetto di responsabilità, più che a quello di controllo.

Ogni leader contiene in sé diversi tratti appartenenti ad altre figure e questo non fa che complicare le cose. In occasione del lancio di The Village, il Sindaco di Trieste Roberto Cosolini ha raccontato cosa significhi per lui essere un Capo del villaggio e le parole che ha usato esprimono bene la complessità cui deve far fronte questa figura: “La missione del Capo del villaggio è una faticosa costruzione di equilibri” – ha spiegato – “in quanto deve avere contemporaneamente la capacità di ascoltare e conoscere i problemi e le esigenze di tutti e deve avere l’equilibrio di fare poi una scala delle priorità”. Dalla responsabilità deriva il peso della scelta.

In questa ricerca dell’equilibrio, sostenuta dalla sensibilità dell’ascolto di tutte le voci, è fondamentale che intervengano il coraggio del Guerriero (perché il Capo del villaggio deve avere la forza di operare scelte difficili e di saper spiegare le motivazioni che stanno alla base delle sue scelte in fatto di priorità), la visione sistemica dello Sciamano (perché ogni leader dovrebbe essere in grado cogliere il quadro generale entro cui si muove il suo gruppo di riferimento e immaginare linee di sviluppo possibili), ma anche la capacità di saper scegliere le persone giuste di cui circondarsi per attuare concretamente la propria visione (dosando al meglio, come il Cuoco, i talenti che ha a disposizione) e un forte radicamento nei valori (integrando, quindi una buona dose di Custode del fuoco). Essere un efficace Capo del villaggio oggi significa anche avere, indipendentemente dall’ambito in cui si opera, una visione chiara e saperla comunicare in modo che diventi obiettivo condiviso, incarnando così alcune caratteristiche del Narratore.
Ascolto, attenzione, equilibrio, capacità di scegliere sulla base delle priorità e coraggio nel comunicare in modo trasparente i criteri di questa scelta vanno quindi a comporre un mosaico di competenze che solo pochi sanno dosare nel modo corretto. Il rischio che corre il Capo del villaggio, se non riesce a trovare un equilibrio, è quello di perdere la fiducia, che è la componente principale della relazione fra gli abitanti di qualunque villaggio e la figura che li guida.

Oggi, una delle grandi sfide della leadership è quella che consiste nel saper accogliere e accompagnare i processi partecipativi, facilitando l’assunzione della responsabilità individuale da parte di tutti, in tema di governance aziendale e comunitaria, e facendosi carico delle scelte che determineranno il futuro – in un senso o nell’altro – della società futura.

Forse siamo pronti oggi ad accettare l’invito, che è anche una sfida, dell’antropologa Riane Eisler che propone di utilizzare il modello di partnership ugualitaria a tutti i livelli: nelle relazioni di coppia e di famiglia, nelle relazioni di lavoro, nell’impegno sociale e politico. In fondo questo è il modo più diretto per sostenere la congruenza fra pubblico e privato, e avvicina il leader al modo di essere del Capo del villaggio tradizionale del piccolo paese, della tribù o del clan, il quale altro non era che un semplice capofamiglia che portava la sua capacità di gestione alla comunità, mantenendo abili relazioni con gli abitanti del villaggio e intrecciando relazioni utili con gli altri villaggi.

[All’interno del Kit The Village, la figura del Capo del Villaggio è stata curata da Velleda Dobrowolny]

 

I contenuti di questo post sono rilasciati con licenza Creative Commons 3.0 (CC BY-NC-SA 3.0).

Tag:

20 Risposte a “La missione del leader, una faticosa costruzione di equilibri”

  1. […] Leggi la I tappa del viaggio: La missione del leader, una faticosa costruzione di equilibri […]

  2. I think what you typed was very reasonable. But, think on this, suppose you added
    a little content? I mean, I don’t want to tell you how to run your blog,
    however what if you added a post title to maybe grab folk’s attention? I mean La
    missione del leader, una faticosa costruzione di equilibri | Dof Consulting is kinda plain. You could glance at Yahoo’s home page and watch how they write post headlines to grab viewers to open the links.
    You might try adding a video or a pic or two to grab people interested about what you’ve written. Just
    my opinion, it might make your posts a little livelier.

  3. Will the doctor performing blind dissection be able to adequately account for this variability in the average patient and will
    he risk operating on an unwary patient in whom these differences might be profound.
    To get hair loss reviews for both male as well as
    female hair loss treatments along with extensive advice ensure that you visit is a fellow sufferer of hair loss and highly recommends the revolutionary Hair –
    Max Laser Comb to stop thinning hair. However, pulling on a scab that was
    adherent to the skin usually dislodged the graft – often several
    days after pulling on a hair was safe.

    Have a look at my web-site … laser Cap deal.info

  4. I was curious if you ever thought of changing the layout of your blog?
    Its very well written; I love what youve got to say. But maybe you could a little more in the way of
    content so people could connect with it better.
    Youve got an awful lot of text for only having one or two
    images. Maybe you could space it out better?

  5. Quite a few treatment centers impose as per the time required each meeting.

    However, it comes with a relatively steep price tag of $500 or more.

    Speaking of ball game, do you know that you can advertise using
    your bald head.

    Also visit my web page; Igrow Birthday Gifts For Men

  6. Hayden scrive:

    What a material of un-ambiguity and preserveness of
    precious experience concerning unpredicted emotions.

  7. You have nothing to worry about your own confused strategies for fat loss and you’re
    fully protected under competent trainers.
    These bed scales allow recording the weights of the patient with least effort and discomfort.
    “Insist on quality, brand strategy is the first international background of economic globalization the only way for Chinese enterprises.

  8. auto skola scrive:

    They should be made to understand all road signs and traffic signals.
    Driving school in Sydney helps you in the best possible way:
    . The test is made up of two parts: 1) Highway Code, 2) Hazard Perception.

  9. Case – Buzz actually filled HTC accessories that can be used to customize your mobile gadget separate ways.
    A possible solution that does not restrict you from showing its
    glimpse to all; all you need is a Mobile Phone Cover. You can add a holster for holding your phone on your
    belt for an extra $20.

  10. You can make a great glass of tea, by chopping up some pruned
    growing tips and soaking them in boiled normal water for a few momemts.

  11. Hi, yup this article is in fact nice and I have learned lot
    of things from it on the topic of blogging. thanks.

  12. custom clothing scrive:

    When someone writes an paragraph he/she maintains the idea of a user in his/her mind that how a user can be aware
    of it. So that’s why this post is amazing. Thanks!

  13. This is a great tip especially to those new to the blogosphere.
    Brief but very accurate information… Thanks for sharing this one.
    A must read post!

  14. hh2 dương nội, chung cư dương nội, chung cư hh2 dương nội,
    bán chung cư dương nội, dương nội,
    the sparks dương nội ,chung cư the sparks dương nội, bán chung cư
    hh2 dương nội

  15. Hello it’s me, I am also visiting this web site regularly, this web site is
    really pleasant and the people are in fact sharing good thoughts.

  16. Hi there mates, its impressive paragraph about tutoringand fully defined, keep it up all the time.

  17. Hello, i believe that i saw you visited my weblog so i
    got here to return the want?.I am attempting to in finding things to enhance my web site!I
    suppose its adequate to make use of some of your concepts!!

  18. […] Il Capo del villaggio Unisce Chiama a raccolta, unisce e difende il villaggio. Ama il potere e non vuole rinunciarvi. […]

  19. She will speak to the importance of surrounding yourself
    with the right people to push you further and shed some light on how to make your own artistry
    celebrity worthy while sharing her technique for developing her signature contour and glow makeup look.
    d like, high end clients can potentially bring in more money.
    Prescription eyeglasses have come a long way from what
    they used to be and from what they used to look like.

Lascia una risposta

Giovanna Tinunin

Giovanna Tinunin

Autore

Si occupa di storytelling, ascolto e conversazione all’interno delle organizzazioni e segue progetti sulla comunicazione interna ed esterna, in particolare quelli legati al marketing territoriale. Qui la troverete spesso. Se non vi basta, cercatela sul suo social network "preferito", Twitter, come @platipuszen

Archivio post

agosto: 2017
L M M G V S D
« set    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031